Stampa questa pagina

La tô vous


J viout la mont i viout il prât i ti viout te cu mei daûr
tu âs lassjât sjierât a cjase alc da tô vite fate a man
in tal seglâr la massarie e i tiei pinsîrs pleâts in ordin
par une armoniche ch'a roube cualchi note a ogni estât

Ere la gjite ere la fieste ere la tô ore di arie
ere la vite che sudade a vistive il to colôr
jo ti cjalavi cui vôi di un frut ch'al è gjelous di ce ch'al à
e tu no tu lassjaves mai cun mei tu sares stade simpri

J ai la tô vous denti di me l'ombre da fan ch'a ti comande
il tô cjantâ che adalt al lave al lave a pierdisji e al sji dave…

E mi ven vôe di cjacarati e volares veilu fat da prin
ma a 'nd è moments ch'a no si à timp o almancul no si sa di veilu
a no si sa ce ch'a finisj e a 'nd è un doman ch'a nol ven mai
tu che tu bales e atôr la fieste a è memorie par chei ch'ai cjale

E la sunade ch'a ti plâs che tu sjietaves di sintî
da cualchi bande è scomençade, jo ti domandi di balâ
jo ti domandi ce ch'al è ch'a fâs dal timp une ocasjion
ere domenie ere d'estât un'âte dì da scomença
La tua voce
Vedo la montagna vedo il prato io sono con te
hai lasciato a casa qualcosa della tua vita fatta a mano
in cucina i lavori da fare e i tuoi pensieri piegati in ordine
per una fisarmonica che ruba qualche nota ad ogni estate

Era la gita era la festa era la tua ora di aria 
era la vita che sudata vestiva i tuoi panni
io ti guardavo con gli occhi di un bambino che è geloso di quello che ha
tu non mi avresti mai lasciato saresti rimasta per sempre con me

Ho la tua voce dentro di me l'ombra della fame che ti comanda
il tuo canto che andava in alto a perdersi e a darsi...

Ho bisogno di parlarti ma vorrei averlo fatto prima
ma ci sono momenti che non si ha tempo o almeno non si sa di averlo
non si sa ciò che finisce e c'è un domani che non ritorna
tu balli e attorno la festa è memoria per chi guarda

La musica che ti piace che tu aspettavi di sentire 
da qualche parte è incominciata, io ti chiedo di ballare
ti chiedo cos'è che fa del tempo un’occasione
era domenica era d'estate un altro giorno da incominciare
Letto 47399 volte