Stampa questa pagina

Om o furmie

Come il fum jo mi alci lisêr
come lui cjalt e lisêr
come lui da len a fûc
da om a preiere
A cjamine la cjere e cun jei a si mouf 
il dì e la gnot, a cjamine e a si ferme
a mostrâ las stagjons
las zornades las ores
Sestu om o furmie?
sestu ale o une fôe?
tu seis 'un'; tu seis 'dut'; 
tu seis gote e mâr
A cjamine come une mâri drete
ch'a sa dut dai siei fîs e ju cîr
a ju puarte a ju scolte
a ûr cjante daûr a ûr cjante daûr
A cjamine la cjere e a sintî che tu cresj
a ti clame a fâ fieste cun jei
a contâ la tô vite ch'a è bessole e di ducj
a è musiche gnove: tu seis tu e tu e tu…
Sestu om o furmie?
sestu ale o une fôe?
tu seis 'un' tu seis 'dut'
tu seis gote e mâr
Uomo o formica
Come il fumo mi alzo leggero
come lui caldo e leggero
ome lui da legna a fuoco
da uomo a preghiera
La terra cammina e con lei si muovono
il giorno e la notte, cammina e si ferma
a mostrare le stagioni 
le giornate le ore
Sei uomo o formica?
Sei ala o una foglia?
Tu sei l'uno tu sei il tutto 
tu sei goccia e mare 
La Terra cammina come una madre giusta 
che sa tutto dei suoi figli e li cerca 
li porta li ascolta
canta per loro canta per loro
La terra cammina e a sentire che cresci
ti chiama a fare festa con lei
a raccontare la tua vita che è sola tua e di tutti
ed è musica nuova: sei tu, e tu, e tu…
Sei uomo o formica?
Sei ala o sei foglia?
Tu sei l'uno tu sei il tutto
tu sei goccia e mare
Letto 133470 volte