Testi Vino Tabacco e cielo

Vino, tabacco e cielo

Il ricordo di una persona che ci ha guidato. Rimane il riferimento, rimane la sua impronta. Le...

Vino tabacco e cielo

Il ricordo di una persona che ci ha guidato.
Rimane il riferimento, rimane la sua impronta.

Le montagne sono bianche e la neve cade ancora
camminavo dietro a lui come il sole alla collina
aspettavo i suoi racconti imparavo i suoi silenzi
e al suo canto alpino facevo il coro
Raccontava i modi duri di una terra d'oltreconfine
di una donna che non c'era anche l'amore era straniero
poche parole solo quelle che doveva
bosco senza segreti gigante senza difesa
Libero come il pensiero
forte come il suo tabacco
libero come il pensiero
vino tabacco e cielo

Sapore di bosco di pece di aghi di pino
di momenti così belli che ti restano vicino
di un'età che cresce presto dell'affetto di un bambino
di persone che si incontrano del primo bicchiere di vino
Libero come il pensiero
forte come il suo tabacco
libero come il pensiero
vino tabacco e cielo

Quando poi se ne andò via portò via molti segreti
le sue mani di lavoro il suo abito buono
le montagne sono bianche e la neve cade ancora
camminavo dietro a lui come il sole alla collina
Libero come il pensiero
forte come il suo tabacco
libero come il pensiero
vito tabacco e cielo

Luigi Maieron: Voce, Chitarra acustica e Basso
Davide “Billa” Brambilla: Hammond
Ellade Bandini: Batteria
Franco Giordani: Banjo
Francesco Piu: Dobro e Armonica
Paolo Manfrin: Armonica

Letto 3153 volte
Altro in questa categoria: La cidule »